Il Senso di Colpa

2010 marzo 24
by admin

Il senso di colpa è un emozione generata da altri o per gl’altri in una dinamica negativa e mette in luce il fatto che siamo disconnessi da quello che veramente siamo.
Quando siamo connessi a noi stessi siamo pieni di vita, positivi, cerchiamo esperienze e conoscenza. Viviamo la vita con freschezza godendo di essa.
Il senso di colpa invece ci porta in una dinamica psicologica dove ci si sente sbagliati, in difetto, in errore rispetto a quello che pensiamo gli altri si attendono da noi o che dovremmo dare loro.
Il senso della colpa è legato ad una visione molto razionale della vita e non ha senso di esistere nonostante sia così diffuso.
Questo perché tutti all’interno dell’esperienza della vita stanno imparando il processo di vivere e se compiono azioni che per altri sono sbagliate loro non le farebbero se già sapessero che sono errori.
Il concetto funzionale è quello di prendersi le responsabilità di quello che facciamo, pensiamo e diciamo agl’altri, osservandone le conseguenze e prendendo atto di quello che succede.
Inoltre ci sono dati di fatto nelle relazioni e nella vita che non possiamo cambiare solo perché così vorremmo noi e ci sembrerebbe più giusto.
Mi riferisco al successo dei figli, alle malattie del partner, all’amore che ci viene dato dagl’altri ecc… queste sono cose che sono come sono e non ha senso sentirsi in colpa per tutto ciò.
Nella mia esperienza ho notato che le persone che nutrono questi sentimenti di colpa ( spesso legati ad un eccesso di responsabilità e perfezionismo) tendono loro stessi ad ammalarsi poiché sostengono un peso più grande di quello che possono portare onestamente; per cui di certo questo non aiuta ne loro ne chi vorrebbero eventualmente aiutare.
Le relazioni sono un gioco che comporta finemente un equilibrio che è da sviluppare ed integrare giorno dopo giorno assumendo consapevolezza del proprio posto nell’aiutare e stare in relazione con le altre persone.
Nelle relazioni c’è un amore immenso che si vuole esprimere ed essere donato all’altro e questo è naturale. La nostra essenza è quella dell’amore.
A volte però, per non dire spesso, facciamo prevalere la personalità o la mente con le nostre idee che sono diverse e ci separiamo dagl’altri.
Questo isolamento crea infelicità e conduce in un vicolo cieco.
Invece facciamo di tutto per rimanere in relazione col cuore e far prevalere lui che il legame vero con la vita, il tesoro di tutto.

No comments yet

Leave a Reply

Note: You can use basic XHTML in your comments. Your email address will never be published.

Subscribe to this comment feed via RSS